La guerra dei talenti è sempre più dura. Di fronte ad una scarsità di mano d’opera qualificata, le imprese devono restare competitive attirando i migliori profili attraverso qualsiasi mezzo e facendo leva sui talenti dei propri collaboratori. Pertanto, la gestione dei talenti è oggi al centro delle preoccupazioni di tutte le imprese.

Ma in che modo definire un “talento”? Cos’è il Talent Management? In cosa un software per il recruiting può aiutarvi nella vostra strategia? In seguito le risposte.

1. Come definire un “Talento”?

Non esiste veramente una definizione precisa del termine “Talento” o “alto potenziale”. Infatti, la definizione cambia secondo i desideri delle imprese, la sua attività, la sua cultura, i suoi processi… Include sia la nozione di competenze sia le qualità del candidato o del collaboratore. É ciò che chiamiamo le Soft Skills (capacità di adattamento, team working, rgore, creatività…). Quest’ultime sono sempre più importanti per i recruiter. In quanto facoltà naturali, le Soft Skills sono molto ricercate. Le imprese hanno tutto l’interesse di scovare, attirare, favorizzare e trattenere i talenti.

2. Cos’è il Talent Management?

Il Talent Management è la capacità di attirare e integrare, trattenere e sviluppare le competenze e performance dei collaboratori. Bisogna innanzitutto creare dei riferimenti mestieri, competenze, professioni… Saranno la base della vostra strategia di Talent Management. I software per la gestione dei talenti possono aiutarvi molto in questo senso.

Gestire i talenti nell’impresa

Per sviluppare e gestire i talenti interni alla vostra impresa, bisogna individuare il potenziale dei vostri collaboratori e accompagnarli nella loro evoluzione professionale attraverso la formazione, la promozione della mobilità interna, il coaching, il lavoro a progetto… L’obbiettivo è quello di fare tutto il possibile per far sbocciare il loro talento e di trattenerli all’interno dell’impresa.

Per individuare i talenti, dovete seguire le seguenti regole:

  • Individuare i punti forti dei collaboratori programmando un follow-up e degli incontri con regolarità
  • Affidare loro missioni appropriate al loro profilo
  • Implementare dei piani carriera per trattenere i talenti
  • Creare un ambiente di lavoro che promuove la creatività e la produttività.

3. Come attirare i talenti grazie a una soluzione per il recruiting?

Curare il proprio employer branding

Prima di tutto, l’obbiettivo di ogni azienda è quello di attirare i migliori talenti. Per far ciò, bisogna cominciare a curare il proprio employer branding. Un site carriera ottimizzato, una strategia di comunicazione HR positiva basata sull’accoglienza, la messa in risalto di un ambiente di lavoro piacevole e una buona esperienza candidato sono gli elementi essenziali di un employer branding di qualità.

Vi proponiamo un accompagnamento sulla messa in risalto del vostro employer branding grazie alla creazione di un sito carriera su misura e adattato alla vostra grafica. L’agenzia di consulenza Aktor Interactive società madre di Inasoft per apportarvi le sue competenze e la sua consulenza nell’ambito della comunicazione HR.

Le nostre soluzioni per il recruiting vi permettono allo stesso modo di curare l’esperienza candidato grazie a numerose funzionalità dedicate a tale scopo:

  • Configurazione di formulari di candidatura ottimizzati
  • Comunicazione candidato facilitata e automatizzata: fornirete così una risposta ad ogni candidato!
  • Animazione del vostro archivio candidati: i nostri software permettono di suscitare l’interesse dei talenti inviando loro informazioni sulla base del loro profilo.

Individuare le soft skills

soft-skills

D’altra parte, le nostre soluzioni dispongono di strumenti che aiutano ad scovare i migliori talenti. Questi strumenti basati sul recruiting predittivo hanno come obbiettivo quello di individuare le soft skills dei vostri candidati.

  • Le soluzioni d’e-assessment, come Assessfirst o Central Test permettono di ottenere un profilo preciso del vostro candidato. Questi test comportamentali inviati ai candidati permettono un’analisi predittiva del loro profilo. Il vantaggio è che per i candidati è complicato “barare” in questi test che sono stati realizzati da psicologi e sono basati sull’Intelligenza Artificiale. In questo modo potete individuare i talenti dei candidati e vedere se corrispondono ai criteri del posto. Risparmierete tempo ed eliminerete i rischi di errore nella selezione.
  • I video colloqui in differita via Easy Recrue o Itwapp permettono di effettuare una preselezione dei candidati. Il principio è semplice: il candidato risponde a delle domande a distanza attraverso la sua webcam. Ciò vi permette di analizzare il suo comportamento, la sua maniera di esprimersi, la sua presentazione. Avete così un’anteprima delle sue attitudini e del suo profilo. Ciò vi permette di risparmiare tempo dato che potrete invitare al colloquio fisico solo i profili che corrispondono alle vostre aspettative.

Conclusione

Pertanto, in un’ottica di trattenimento e acquisizione di talenti, implementare una strategia di Talent Management è fondamentale! Questo passa innanzitutto dalla loro gestione. È indispensabile accompagnare i vostri collaboratori e assisterli nell’accrescimento delle loro competenze durante tutto il loro percorso. Attirare i migliori potenziali passa anche per la selezione dei buoni profili. Per fare ciò, potete appoggiarvi su ATS come Gestmax, per le entreprises, o Ad-Men per le agenzie di selezione del personale, che vi aiuteranno nell’attirare e nell’individuare i migliori talenti.

Per andare oltre, non esitate a contattare i nostri esperti